5 buoni motivi per far tradurre la tua newsletter aziendale nella lingua del tuo mercato target

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

 

Sei un responsabile marketing e comunicazione e curi la newsletter nella tua azienda che opera in ambito internazionale?

Fai tradurre la tua newsletter solo in inglese pur operando in paesi non anglofoni o quantomeno nei quali la lingua inglese non è quella ufficiale “tanto capiscono lo stesso”?

In questo articolo ti spiego perché dovresti iniziare a tradurre la tua newsletter nella lingua ufficiale del paese target, ad esempio olandese se operi nei Paesi Bassi, norvegese se operi in Norvegia, svedese se operi in Svezia, danese se operi in Danimarca, eccetera.

Questo per cinque buoni motivi:

1 – Favorire lo scambio RECIPROCO tra venditori a livello internazionale 

La traduzione degli articoli che compongono la newsletter permette uno scambio tra venditori, quindi non a senso unico Azienda -> Venditori, di applicazioni dei prodotti dell’azienda attraverso case history. Questo stimola i venditori a orientarsi anche su altre tipologie di clientela, a loro magari poco nota, con nuovi strumenti forniti dagli stessi loro colleghi.

2 – Permettere una conoscenza più approfondita di tutti i collaboratori interni ed esterni.

La maggior parte dei venditori delle filiali di altri paesi europei non conosce le persone che sente al telefono quotidianamente o chi fa ricerca per loro o ancora chi formula i prodotti in laboratorio. Se si vuole “essere una grande famiglia” come spesso si predica bisogna almeno conoscere le facce dei colleghi. Spesso non ci si conosce nemmeno tutti tra agenti, sia a livello nazionale che internazionale e ogni agente muore dalla curiosità di sapere chi sono i propri colleghi olandesi o italiani, quanto fatturano, cosa vendono e come lo fanno. Per questo è assolutamente necessario abbattere la barriera della lingua.

3 – Dare la massima voce a ognuno (eccetto sciocchezze) per farlo veramente partecipe e consulente per gli altri.
In questo modo si valorizzano i propri collaboratori dei vari paesi in cui l’azienda opera, favorendo lo spirito di squadra.

4 – Creare empatia

Disponendo di una newsletter nella loro lingua gli agenti sentono che viene rivolta loro maggiore attenzione, si crea un clima migliore in azienda.

5 – Azione di vendita più efficace

Tutto questo ovviamente si traduce in un’azione di vendita più efficace.

E tu, hai altri motivi da aggiungere a questo elenco?

 

 

Condividi il post

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Post

Dicono di me

Valutazione di Google
5.0
Basato su 77 recensioni
js_loader

Contattami

Contattami e richiedi un preventivo gratuito! Ti risponderò prestissimo.

Il costo di ogni traduzione varia in base a diversi fattori: per un preventivo di tempi e costi necessito di ricevere il testo in visione.
Ogni documento ricevuto viene gestito con la massima riservatezza.